Cloud Computing: lavorare sulle nuvole

Home / Blog / Work / Cloud Computing: lavorare sulle nuvole3 Febbraio 2022Cloud Computing: lavorare sulle nuvole

Il cloud computing sta diventando il nuovo modello di business innovativo per molte aziende, nonostante non sia un concetto nato di recente.

Cos’è il cloud?

Il cloud computing è un paradigma di erogazione di servizi informatici distribuiti su richiesta ad un cliente, da parte di un fornitore. L’erogazione avviene tramite Internet, e parte da risorse già esistenti. I servizi riguardano soprattutto l’elaborazione e l’archiviazione di dati in rete.

Il cloud computing esiste da moltissimo tempo. Già negli anni Cinquanta gli utenti di un’azienda potevano usufruire di servizi di un sistema centrale, a cui si collegavano da diversi terminali. Le possibilità erano minori, i sistemi venivano utilizzati soprattutto per il calcolo. Il concetto, per come lo conosciamo oggi, si è sviluppato però a partire dagli anni Novanta, in cui diversi modelli e tipi di cloud sono stati commercializzati e hanno iniziato a diffondersi. Da quel momento, sempre più imprese e privati si sono interessati a questa tecnologia. Oggi, anche moltissimi smartphone sono collegati ad un servizio di archiviazione cloud. In questo modo si può ovviare alla mancanza di memoria e salvare i propri file e le proprie foto in diversi cloud storage, immediatamente accessibili dal proprio telefono.

I vantaggi che offre il cloud sono diversi: è flessibile e versatile, offre un alto grado di sicurezza, i costi sono minori poiché non serve acquistare hardware e software, e le operazioni svolte sono molto veloci. Inoltre il sistema è scalabile, permette quindi di ridimensionare le prestazioni e le risorse in base alla necessità. Grazie al cloud, i team informatici delle aziende utilizzano meno tempo nella configurazione dei sistemi aziendali.

Che tipi di cloud esistono?

Non esiste un solo tipo di cloud, i modelli variano in base alle esigenze. Una volta selezionata l’architettura si potranno implementare i vari servizi. In passato si poteva scegliere tra cloud pubblici, privati, ibridi. Oggi invece molte aziende scelgono ambienti Multi Cloud, formati da più cloud pubblici o privati. Questo permette di sfruttare le diverse soluzioni in modo dinamico.

Tra i principali servizi che il cloud offre troviamo il software as a service, l’utilizzo di programmi da remoto, e il data as a service, accesso ai dati da remoto. Inoltre è possibile inviare dati ad un computer che possa elaborarli, tramite hardware as a service.

Le figure coinvolte in un sistema cloud sono:

  • Fornitore di servizi. Offre i servizi dei server, solitamente con una modalità di pay per use.
  • Cliente amministratore. Utilizza le interfacce del fornitore per selezionare alcuni servizi e applicare software propri.
  • Cliente finale. Utilizza i servizi.

Lavoratori del cloud

Un ambiente cloud aziendale richiede oggi diverse figure specifiche, necessarie per tutte le imprese che vogliono sfruttare al meglio questa tecnologia.

  • Cloud engineer. Implementa e modifica l’architettura, applicando le discipline ingegneristiche. L’ingegnere del cloud deve avere diverse competenze, tra cui conoscere l’architettura del sistema, padroneggiare le tecnologie cloud, essere in grado di migliorare il rendimento tramite soluzioni innovative, dare sempre attenzione ai problemi di sicurezza.
  • Cloud architect. Si tratta di un professionista che gestisce i sistemi informatici distributivi in azienda. Questo speciale tipo di architetto costruisce ambienti cloud facili da gestire e che si adattano specificatamente all’azienda che lo richiede. Questi professionisti avranno sempre di più un ruolo fondamentale nel cambiamento e nell’innovazione delle imprese.
    Il cloud architect deve conoscere molto bene tutto ciò che sta dietro alla creazione di una pagina web, oltre che avere conoscenze specifiche sulla struttura del cloud. Il lavoro di team è una parte importante in questa professione, che prevede una continua collaborazione con i project manager.
  • Cloud Security Specialist. La sicurezza è un aspetto critico di questi sistemi, soprattutto quando non sono gestiti interamente dall’azienda. Per questo esiste una figura che si occupa di una strategia per la sicurezza di servizi interni e del cloud. Un professionista del settore deve essere in grado di gestire la crescente complessità dei Sistemi Informativi.

Nuovo modello di business

In Italia è presente l’Osservatorio Cloud Transformation, che ha svolto numerose ricerche sul cloud come abilitatore della trasformazione digitale. Il mercato del cloud è in crescita in Italia, e l’emergenza sanitaria legata al Covid19 ha molto contribuito, stravolgendo la situazione. Il mercato nel 2020 è cresciuto del 20%, e queste tecnologie hanno permesso alle aziende di supportare la collaborazione tra dipendenti e mantenere elevati i livelli di produttività. I vantaggi sono numerosi, e comprendono anche il miglioramento dell’interazione con i clienti, e una maggiore sostenibilità. Infatti calano sensibilmente il consumo energetico, il bisogno di dispositivi di raffreddamento, la produzione di anidride carbonica. Accenture ha fatto un sondaggio su 4.000 aziende, i cui risultati mostrano un risparmio del 10% per le aziende che passano al cloud.

Oggi si parla di Cloud Migration, ovvero di un processo di trasformazione aziendale che consiste nello spostare gli elementi del business in un ambiente condiviso. Questo porta molti benefici a livello organizzativo, anche se il cambiamento pone diverse sfide strategiche alle aziende. La strategia di migrazione maggiormente adottata dalle grandi imprese italiane risulta essere quella del Repurchasing, l’introduzione di un nuovo servizio software as a service. La migrazione sarà la chiave della trasformazione agile delle aziende, che si affidano sempre di più al digitale. Il cloud integra tecnologie di intelligenza artificiale, Internet of Things, quantum computing.

Tra le novità del cloud che si stanno affermando nel 2021 troviamo anche l’Edge Computing, la decentralizzazione del Sistema Informativo che permette di garantire tempi di risposta veloci a qualsiasi tipo di richiesta.

 

Per approfondire

cover image credit: Smithsonian (Accession number: 1961-115-5)

Chiara Giulia Stoppa



Copyright © Yatta! 2022. All rights reserved.
Privacy e Cookie policy

SEGUICI SU

YATTA!
viale Pasubio, 14
20154 - Milano
02 87075740

condividi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi